Come organizzare lo studio, metodi per studiare

15 Luglio 2022

Scritto da Stefano di Benedetto

Mai sentito parlare di Plutarco? 🤓
Il famoso filosofo vissuto 2000 anni fa, diceva: la mente non è un vaso da riempire, ma un fuoco da accendere.
Tradotto in parole povere, vuol dire che vale assolutamente la pena fare in modo che lo studio non sia solo un dovere, ma soprattutto una piacevole conoscenza!

Ma come riuscire in questa impresa? Con la giusta organizzazione e un giusto metodo di Apprendimento Veloce.

Vediamo insieme come organizzare il tuo studio affinché non risulti nè pesante nè stressante e contemporaneamente sia efficace che piacevole.

Quelle che ti voglio rivelare, sono le  5 più Sane Abitudini su come organizzare lo studio.
Imparerai come organizzare la giornata di studio basandoti su una programmazione semplice ma scrupolosa e otterrai i migliori risultati con molto meno sforzo.

Il  primo elemento essenziale che devi sapere è che l'impegno migliore è quello costante, cioè quello che non alterna continuamente momenti di studio intenso a momenti di ..."svacco" totale 🙃.
Ciò comporterebbe solo scarsi risultati, nonostante ore di studio estremo e estenuante.

Detto questo, vediamo adesso come puoi stimolare il tuo cervello per riuscire ad ottenere i migliori risultati.

Abitudine 1: tieni un'agenda

E' un dato di fatto, tutti coloro che superano gli esami senza difficoltà, non sono dilettanti allo sbaraglio che ottengono risultati solo per caso (stavo per dire per c**o 😂) ma persone che sperimentano e usano strategie!
Ad esempio hanno sempre un'agenda o degli schemi di programmazione ben impostati, scadenzati e aggiornati. Prova a chiedere se non ci credi!

Questa è un'ottima abitudine che ti permetterà di migliorare in primis il tuo rapporto con lo studio e poi i risultati.

E adesso che hai in mano questa tabella dove scadenzare tutti gli impegni, cosa ci devi inserire? Tutto!
Dagli appuntamenti extra universitari, ai programmi di studio divisi per priorità.

Ora che hai tutti i tuoi impegni impressi sulla carta vediamo come procedere.

Abitudine 2: tappe-sfide

Molte persone, per raggiungere un obiettivo, rendono meglio quando si genera un ambiente dove sia presente una sensazione di sfida.

Sfidarsi mentalmente, fissare degli obiettivi intermedi stimolanti, attiva un gioco mentale che aiuta molto al raggiungimento dell'obiettivo finale.

Puoi partire da una cosa banale: invece di continuare a bighellonare sui social 😮, decidi di iniziare a studiare entro un minuto...e poi fallo!

Perchè quando l'avrai fatto, ne guadagnerai un immediato senso di soddisfazione! Per supportare la tua piccola sfida, puoi considerare che prima inizi, prima finisci!

Un'altra semplice sfida che può portare ottimi risultati è quella di studiare più materie contemporaneamente.

È scientificamente provato che affrontare più argomenti diversi nello stesso periodo, allena la neuroplasticità mentale e ciò mette in funzione il tuo cervello al meglio per concentrarti, leggere, memorizzare e apprendere tutto ciò che c'è da sapere.

Pronto? Parti subito con la tua prima sfida!

 Abitudine 3: gestisci il tempo

Quanto tempo devi dedicare allo studio per ottenere dei buoni risultati?

Se sei uno studente a tempo pieno, ricorda che già partecipare alle lezioni prestando attenzione e prendendo appunti è moooolto produttivo!

Ma andiamo al sodo: oltre al tempo speso a seguire le lezioni, se miri ad ottenere risultati sopra la sufficienza, devi mettere in preventivo almeno 20 ore di studio a settimana.
Se poi le materie sono particolarmente complesse e vuoi risultati buoni, devi dedicarti almeno 25-35 ore a settimana.
In alcuni periodi devi comunque essere in grado di studiare anche 40-50 ore alla settimana.

Come puoi immaginare,  varia molto a seconda degli impegni e della tipologia di materia da affrontare.
Comunque, in base alle variabili, la forbice oraria cambia di molto, si può passare da 2  fino a 9 ore al giorno!
Se poi sei un super talento che leggi e ricordi tutto subito, allora il discorso cambia totalmente!

Oltre a studiare, lavori part-time o full-time?
In questo caso se ne vanno via sia tempo che energie e in certi giorni, anche solo riuscire a ricavarti 1 ora per studiare, è tanta roba!

Ricorda:

- Scrivi e scadenza tutto. Pianificazione ed organizzazione sono il primo passo
- Non puntare alla perfezione.
Se arrivano ottimi risultati, tanto meglio. Tu però cerca di fare tutto con i tuoi tempi e se un esame va male, pazienza: il fallimento fa parte del percorso, rialzati e riparti senza piangerti addosso.
- Tendenzialmente non rifiuatare mai un voto basso, non ne vale quasi mai la pena: spesso il tempo impiegato a ristudiare non viene premiato con un voto decisamente più alto. E 4 o 5 punti in più su 15 o 20 esami, non spostano la media.

Questi sono i segreti di molti studenti modello, che spesso mettono in atto queste strategie senza nemmeno rendersene conto.
Tu devi copiare questi modelli organizzativi vincenti. 💪🏻

Abitudine n. 4: gradualità e cicli di studio

Studiare senza sosta non è mai il metodo migliore: è stancante e poco conclusivo.

Devi lavorare in maniera ciclica impiegando max 50-60 minuti full immersion nello studio, fare una pausa di 10 minuti , dedicare 5  minuti ad un veloce ripasso di quanto hai appena fatto e poi riprendi.

In questo modo avrai svolto una sessione, lavorando bene senza sovraccaricarti. E' inutile sforzarsi e stare ore e ore sui libri senza mai staccare.

In base al tempo che hai a disposizione, puoi ripetere fino a 4 sessioni complete di studio . Poi ci vuole una sosta di almeno 2 ore, meglio se con impegni in attività fisica. Poi puoi riprendere.

Abitudine n. 5: ogni giorno inizia dal ripasso

Soprattutto se stai lavorando a cicli, inizia una nuova giornata di studio ripassando quello che hai appreso precedentemente. Questo ti permetterà di lavorare anche sulla tua autostima, perché inizierai da qualcosa che sai già e ti darai una pacca sulla spalla da solo.

Così facendo avrai anche la giusta carica per affrontare le ore successive. Aggiungere i ripassi programmati è il passo successivo: con pochi minuti al giorno, manterrai tutto quello che hai stidiato fino a quel momento, allo stesso livello di ricordo. Per approfondire leggi qui >> https://memosystem.it/regole-del-cervello-lez-6-i-tempi-dei-ripassi/

Riuscire ad acquisire queste 5 abitudini ti aiuterà ad affrontare meglio lo stress accademico.

C'è da dire comunque che ognuno di noi è diverso e può trovarsi meglio con metodi personalizzati. Questi infatti sono ottimi consigli generali, ma se vuoi adottare dei metodi efficaci per te e per il tuo piano di studi, ti consiglio di dare un occhio al Corso Apprendimento Vincente

Memosystem è presente, con i suoi istruttori, nelle principali città italiane. Non perdere l'occasione di assistere a delle lezioni fondamentali per poter imparare ad organizzare lo studio con i vari metodi messi a disposizione da esperti professionisti.

Affronterai criteri innovativi per allenare la mente utilizzando le più moderne tecniche metodiche ed eseguirai esercizi pratici con insegnanti certificati e contemporaneamente alla mano. Tutto questo sarà supportato da un'assistenza personalizzata anche dopo il corso e da una speciale App con accesso riservato agli iscritti.

Insomma, hai a disposizione tutto quello che ti serve per raggiungere i tuoi obiettivi! ...Cosa aspetti?

Segui il  Corso Apprendimento, Memoria e Lettura Veloce e unisci le 5 sane abitudini di studio a tutto quello che ti verrà insegnato direttamente nella tua città!

Stefano Di Benedetto, assieme ad un affiatato team di collaboratori e consulenti, da oltre 32 anni lavora con entusiasmo ad un impegno ben preciso: trasformare sempre gli obiettivi dei clienti in risultati concreti!

Articoli correlati