Come concentrarsi nello studio

6 Luglio 2022

Scritto da Stefano di Benedetto

Hai provato tanti sistemi ma non sai ancora come avere più concentrazione mentale quando studi o lavori?

In realtà questo è un problema abbastanza comune e non solo fra gli studenti, ma è possibile superarlo mettendo in campo alcune preziose strategie che condividerò con te in questo articolo.
Vediamo perchè tante persone non sanno come concentrarsi nello studio o nell'apprendimento in genere.

Quando rimani seduto alla tua scrivania, ti succede che ti sembra solo di perdere tempo prezioso? Purtroppo questo poi causa inevitabilmente che emozioni negative prendano il sopravvento.
Puoi invece conquistare quel particolare stato di grazia mentale, dove sviluppi la capacità di focalizzare l'attenzione verso un determinato elemento.

Solo così puoi sviluppare la giusta carica di energia per apprendere qualsiasi tipo di nozione e superare con successo Esami, Test o Concorsi.

Ecco i tipici segnali della mancanza di concentrazione

Prima di capire come concentrarti nello studio è bene individuare quali sono i segnali tipici che ti impediscono di iniziare in modo proficuo, una qualsiasi sessione di apprendimento .

Alcuni segnali inequivocabili sono:
-  tendi a muoverti continuamente sulla sedia,
-  fai tic-tic senza sosta con il pulsante della tua penna (e non te ne accorgi nemmeno)
-  giochi con qualsiasi cosa ti capiti fra le mani.
Ti succede tutto questo? Ahi ahi ahi! Allora devi correre ai ripari! 😉

La situazione si complica nel momento in cui inizi anche a:

- perdere continuamente le cose
- fare una certa fatica a ricordare dove le hai messe,
- sentirti poco energico,
- non riuscire a prendere delle decisioni,
- fare spesso errori stupidi,
- consultare con insistenza lo smartphone e la posta elettronica.

Il risultato è che ti sentirai sempre più improduttivo, lento e apatico. La mancanza di concentrazione mentale finirà per minare anche la tua autostima, in quanto sarà responsabile del tuo mancato raggiungimento di quegli obiettivi che ti sei prefissato da tempo.

Le cause della mancanza di concentrazione

Ti sei mai chiesto come mai spesso ti manca la concentrazione mentale proprio quando ne hai più bisogno?
Le ragioni sono molto più numerose di quelle che puoi immaginare e non sono solo legate al fatto che riposi poco o che sei troppo stanco.

Spesso infatti, anche i periodi di forte stress ostacolano la concentrazione e ti portano a vedere la realtà con occhi distorti, impedendoti di svolgere le azioni con la dovuta calma. Anche il voler essere a tutti i costi multitasking non è una buona scelta.
La tua capacità di attenzione è infatti limitata quando viene eccessivamente sollecitata. Se ha tante cose da fare o a cui pensare, finisce per renderti non produttivo.

Quando cerchi di compiere diverse azioni tutte insieme, non farai altro che passare da un compito all'altro, senza portarne a compimento uno, aspetto che solitamente crea stress e ti fa sentire sempre più oberato di lavoro.

Esistono anche altre cause che impediscono la concentrazione:

- avviare qualsiasi processo di apprendimento in una stanza scarsamente illuminata, rumorosa, eccessivamente fredda o troppo calda.
- continue interruzioni,
- l'uso incontrollato di dispositivi elettronici,
- la mancanza di pianificazione e il non avere una tabella di marcia da seguire.

 Consigli per aumentare la concentrazione mentale

Aumentare i livelli di concentrazione è possibile, ma richiede comunque un certo impegno.
Per indirizzare la tua attenzione verso qualcosa, dovrai inevitabilmente spazzare via tutto ciò che non è pertinente.
Ecco, qui di seguito, alcuni validi suggerimenti per fare in modo che la tua concentrazione possa crescere,  giorno dopo giorno.

1. Parti con la giusta carica di motivazione

Tanti studenti non riescono a gestire in modo efficace l'attenzione sui libri, perché gli manca la giusta carica motivazionale. Stanno seduti alla scrivania, perché in fondo è solo un dovere da rispettare, ma questo non basta per conquistare la concentrazione.

Come fare quindi per entrare in quello stato mentale capace di attivare focus e motivazione?

- Pensa al tuo obiettivo finale,
- Visualizza la scena in cui ti troverai quando avrai ottenuto il risultato
- Prova tutte quelle sensazioni di soddisfazione che avrai quando avrai raggiunto il tuo obiettivo.

Secondo gli psicologi, questa tecnica, garantisce di attivare immediatamente una strategia di motivazione interna.

2. Elimina le distrazioni

Un altro importante passo da compiere per migliorare la concentrazione è sicuramente quello di eliminare ogni forma di distrazione mentre studi.
Inizia a silenziare il tuo smartphone e spiega alla persone che condividono l'ambiente in cui studi, che hai bisogno di tranquillità, quindi che non sarai disponibile per un certo numero di ore.

Imponi uno Stop ai tuoi pensieri! Questo perché non siano fonte di distrazione.
Uno stratagemma psicologico molto semplice ma efficace per liberarti dei pensieri che minano la tua concentrazione é scriverli su un foglio per condizionare il tuo cervello con un messaggio metaforico: “I pensieri ora sono fuori dalla mia mente, parcheggiati sul foglio. Li riprenderò dopo”.

Altro utile consiglio è quello di staccare la connessione a Internet, in quanto è abbastanza facile lasciarsi travolgere da contenuti e messaggi che non riguardano lo studio.

3. Impara a studiare nel giusto ambiente

Il luogo in cui vuoi avviare il tuo processo di apprendimento dovrà essere adeguato, per infondere pace e serenità, altrimenti, anche con tutte le buone intenzioni, non potrai mantenere alti i livelli di concentrazione.

Assicurati  una buona illuminazione e che i rumori non possano infastidirti.
Valuta di studiare in biblioteca, magari vicino ad altri studenti che come te necessitano di tranquillità e silenzio. Ricorda inoltre di preparare in anticipo tutto il materiale necessario, così da evitare di alzarti continuamente.
Molti si concentrano più facilmente mettendo una musica di sottofondo, per cui puoi anche sperimentare questa soluzione e vedere quello che succede.

4. Pianifica lo studio

Stila sempre una tabella di marcia ben precisa. Diventerà un punto di riferimento su cui contare per sapere sempre a che punto sei, rispetto a quanto programmato.

Considera i giorni che mancano  all'esame e dividi il numero delle pagine per il tempo che hai a disposizione: questo è il primo passo che fanno in molti, ma NON È sufficiente!
Considera che secondo varie statistiche gli imprevisti impattano per un 30% circa!
Quindi se dal primo calcolo risulta ad esempio che devi studiare 50 pagine, tu devi aggiungere il 30% e adeguare il numero delle pagine a 65 .
Questo sistema ti permette di distribuire il carico del lavoro e raggiungere il risultato nonostante ostacoli e contrattempi!

Infine evita di studiare ore e ore senza sosta. Prevedi sessioni di massimo 50-60 minuti, poi fai una breve pausa di 10 minuti, un breve ripasso di 5 e poi passa ad una sessione successiva.

Secondo gli esperti di apprendimento in questo modo si riesce a rimenere lucidi e a sfruttare al massimo il potere di concentrazione.

5. Aumenta la concentrazione nello studio con il metodo dell’orologio

Quando sei particolarmente distratto e non riesci a prendere in mano la situazione puoi sempre provare il metodo dell'orologio. Vedrai ti stupirà! 

Quello che dovrai fare è osservare le lancette, contando i secondi. Procedi per un minuto e potrai immediatamente notare di aver allontanato tutte le futili distrazioni.

6. Prova il corso Memosystem

Gli esercizi di concentrazione che puoi apprendere frequentando il corso Memosystem ti consentono di accrescere il tuo rendimento nello studio fino al 47% e permetteranno di porre fine al disagio continuo della distrazione.

Non riesci a passare un test?
Sei andato fuori corso e ti senti scoraggiato?
S
tudi sodo ma non ti senti mai preparato o impieghi troppo tempo anche a leggere i testi più semplici?

È arrivato il momento di apprendere le tecniche di memorizzazione più efficaci, attraverso il supporto di un professionista del settore che ha già aiutato moltissimi studenti e persone che non avevano idea su come concentrarsi nello studio.

Il corso Memosystem ti garantisce risultati nel breve e lungo termine, in quanto si basa su metodi certificati, oltre che molto divertenti e coinvolgenti.

Puoi sperimentare gratuitamente un percorso mirato su questi temi, il Corso Pillole di Memoria: è particolarmente adatto a tutti coloro che hanno poco tempo, anche perché i singoli esercizi durano al massimo 60 secondi e permettono un efficace allenamento neurologico con poco tempo di applicazione quotidiana.


Lo trovi a qs link: CORSO GRATIS

Vuoi scoprire tutti i segreti per avere un Metodo di Studio Super Efficace?

Dai un occhio qui allora!

Stefano Di Benedetto, assieme ad un affiatato team di collaboratori e consulenti, da oltre 32 anni lavora con entusiasmo ad un impegno ben preciso: trasformare sempre gli obiettivi dei clienti in risultati concreti!

Articoli correlati